Un pozzo per i bambini di Eswatini

Un pozzo per la scuola San Giovanni Bosco

Un pozzo per i bambini di Eswatini

Un pozzo per la scuola San Giovanni Bosco

Icona Africa senza testo
Africa e Medio Oriente
Icona acqua e ambiente senza testo
Acqua e Ambiente

Povertà e carenza di acqua

L’Eswatini – Swaziland è l’ultima monarchia assoluta in Africa, confina con il Sudafrica e il Mozambico ed è uno dei paesi più piccoli del continente. Senza sbocco sul mare, è uno Stato che dipende molto dal Sudafrica: l’85% delle importazioni e circa il 60% delle esportazioni avvengono nel Paese confinante. Il livello di povertà è molto elevato: il 39,7% della popolazione vive sotto la soglia di povertà internazionale ed è il Paese al mondo con l’incidenza più alta di HIV e AIDS. Uno degli effetti devastanti di questo fenomeno, insieme alla povertà, è stato l’aumento del numero di bambini vulnerabili. Ancora oggi molti ragazzi abbandonano la scuola per trovare un lavoro retribuito e tante giovani ragazze si prostituiscono per guadagnare qualcosa.

Nel distretto di Manzini la mancanza di un approvvigionamento idrico è un problema costante. Le infrastrutture idriche e idrauliche non sono adeguate. Di conseguenza, la scuola salesiana San Giovanni Bosco dipende principalmente dal Comune per la fornitura di acqua, che viene erogata da camion pieni di acqua nel canale idrico. Se il canale viene chiuso per la pulizia o la manutenzione (cosa che accade di frequente) o se l’acqua viene utilizzata in eccesso da altri utenti, la scuola rimane senz’acqua a tempo indeterminato. Quando l’acqua non arriva, la scuola è costretta ad acquistare l’acqua da aziende private a costi molti alti.

Acqua pulita per la scuola e la comunità

Nella missione salesiana ogni giorno i missionari salesiani accolgono centinaia di bambini bisognosi presso la scuola primaria San Giovanni Bosco, per ognuno di loro rappresenta un avamposto di speranza e di salvezza. Per tutti i 561 studenti, tra i 6 e 12 anni, la scuola salesiana è l’unico luogo in cui poter accedere a cibo sano, istruzione di base e in cui poter crescere in salute. Il progetto, che ci chiedono di sostenere i Figli di Don Bosco, garantirà acqua pulita grazie ad un nuovo pozzo alimentato a energia solare: l’acqua sarà immagazzinata in cisterne da utilizzare per le attività scolastiche come la pulizia, la cucina, l’irrigazione dell’orto e i bagni. A fine giornata l’acqua verrà pompata per rifornire la riserva idrica utilizzata durante il giorno, rendendola pronta per il giorno successivo. Grazie alla realizzazione del pozzo la scuola avrà acqua pulita disponibile per tutti i servizi e meno costi sostenuti per l’acquisto di essa.
Sostenere questo progetto significa aiutare tutti i bambini e le bambine della scuola elementare provenienti principalmente da famiglie svantaggiate a causa del loro livello istruzione, famiglie con nuclei familiari disgregati, famiglie monoparentali, bambini che hanno perso i genitori a causa dell’AIDS. Oltre alle famiglie dei bimbi, la scuola è frequentata da diversi adulti, per alcuni corsi di formazione, e per riunione ed eventi sociali della comunità della zona. Aiutaci a far rinascere questa preziosa missione.

PAESE

Icona Africa senza testo
ESWATINI – SWAZILAND

AREA TEMATICA

Icona acqua e ambiente senza testo
Acqua e Ambiente

BENEFICIARI

561 STUDENTI TRA I 6 E I 12 ANNI

CODICE PROGETTO

26413
Codice Progetto 26413

RICEVI I NOSTRI MESSAGGI

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Nome(Obbligatorio)
Hidden
Consenso mail
Hidden
Consenso generico
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.