Gruppo di bambini di strada in Zambia

Un percorso di speranza per i ragazzi di Makululu

Gruppo di bambini di strada in Zambia

Un percorso di speranza per i ragazzi di Makululu

Icona Africa senza testo
Africa e Medio Oriente
Icona Sociale senza testo
Sociale

Il contesto e la presenza salesiana

Il complesso di Makululu si trova a Kabwe nella provincia centrale dello Zambia ed è considerato la più grande area di insediamento informale del Paese. Il problema principale del compound è la disoccupazione e la vulnerabilità che colpisce i più giovani, bambini e ragazzi vivono in strada e le ragazze si sposano precocemente. La maggior parte delle famiglie non è in grado di soddisfare le esigenze educative dei propri figli data la loro tragica situazione economica, per questo motivo i livelli di analfabetismo che colpiscono i bambini di età inferiore ai 16 anni sono piuttosto alti. Per guadagnarsi da vivere molte famiglie sono impegnati nella vendita di verdure, carbone da legna e farina di mais. Il consumo di alcool, la prostituzione e la vita quotidiana per le strade del compound, in aggiunta all’estrema povertà e l’alta mortalità a causa delle infezioni da HIV/AIDS, sono i problemi più gravi che colpiscono questa popolazione.
Nel 2018 è stata costituita a Makululu la nuova Comunità Salesiana e nel 2021 è stata eretta la nuova comunità canonica. La famiglia salesiana gestisce: una scuola comunitaria esclusivamente per ragazzi e bambini di strada dai 7 ai 18 anni e la scuola primaria per bambini a rischio (entrambe forniscono istruzione a 940 alunni), una scuola secondaria tecnica per 170 studenti, lo Skill Training Center che offre formazione professionale a 28 studenti, l’oratorio e il Don Bosco Makululu Children’s Home, la Casa per bambini di strada e bambini a rischio che offre accoglienza, riabilitazione e programmi di reinserimento per 92 ragazzi.

Il progetto: obiettivo e richiesta​

I salesiani ogni giorno girano per le strade per individuare e aiutare i bambini e ragazzi che vivono, o meglio sopravvivono, senza una casa e una famiglia. Cercano un primo contatto e avviano un processo di avvicinamento agli specifici Centri della comunità per dare un primo aiuto. Successivamente monitorano giorno per giorno la situazione dei bambini attaverso l’aiuto di educatori, assistenti sociali con progetti di counselling e sostegno spirituale. Una volta intrapreso il percorso di accoglienza il lavoro dei Figli di Don Bosco consiste nel rintracciare tutti i possibili familiari e parenti dei bambini al fine di preparare, in un secondo momento, i genitori al riavvicinamento familiare tramite visite domiciliari regolari, consulenze e incontri con educatori. L’obiettivo del progetto è migliorare il percorso di riabilitazione e reinserimento dei giovani vulnerabili cercando di far crescere i Centri dedicati ai bambini e ragazzi di strada. I missionari di Don Bosco per contrastare con tutte le forze il fenomeno dei bambini di strada vogliono garantire cibo, cure mediche e sostegno psicologico ad altri 90 bambini ospitati in 3 Case per sei mesi, impiegare e responsabilizzare 4 assitenti sociali, garantire salari ad altri tre educatori responsabili e fornire il supporto logistico essenziale. Con 30€ fornisci cibo per un mese a un bambino di strada, con 63€ offri a 3 bambini cure mediche e vestiti nuovi per tre mesi, con 150€ garantisci lo stipendio di un mese a un assistente sociale. Aiutaci ad aiutare. Grazie!

PAESE

Icona Africa senza testo
ZAMBIA – MAKULULU

AREA TEMATICA

Icona Sociale senza testo
Sociale

BENEFICIARI

92 BAMBINI DI STRADA

CODICE PROGETTO

26279
Codice Progetto 26279

RICEVI I NOSTRI MESSAGGI

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Nome(Obbligatorio)
Hidden
Consenso mail
Hidden
Consenso generico
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.