Primo piano di un giovane venezuelano

Un futuro per i giovani migranti venezuelani

Primo piano di un giovane venezuelano

Un futuro per i giovani migranti venezuelani

Icona centro e sud america senza testo
Centro e Sud America
Icona Sociale senza testo
Sociale

Casa Don Bosco a Magdalena del Mar

Don José Valdivia è l’economo ispettoriale salesiano in Perù. Quando nei primi mesi del 2018 scoppiò l’emergenza migratoria nel suo Paese e iniziò ad incontrare per strada gruppi di ragazzi venezuelani poveri e disperati, prese la stessa decisione che attuò Don Bosco tanti anni prima di lui nei confronti di tanti giovani soli e bisognosi, qui a Torino: decise di accoglierli. In accordo con i suoi confratelli aprì l’ala dismessa di un collegio salesiano e la inaugurò il 24 agosto 2018, chiamandola Casa Don Bosco: Proyecto para jóvenes migrantes y refugiados Venezolanos con l’intento preciso di tenerli lontano dalla calle, la strada.
Casa Don Bosco è un centro di accoglienza a Magdalena del Mar, nei pressi di Lima, che ospita giovani migranti e rifugiati tra i 18 e i 25 anni – attualmente sono 46, appena arrivati in Perù, e si trovano in una situazione di povertà estrema, senza denaro e senza una casa, in fuga da un Paese in cui non c’è cibo, lavoro, assistenza sanitaria. La prima attività dei salesiani è l’ospitalità, la volontà di farli sentire al sicuro, accolti e protetti, seguiti da missionari amorevoli e personale qualificato, come educatori e psicologi… Ma Casa Don Bosco è anche uno spazio che offre a questi ragazzi la possibilità di vivere in un clima familiare favorendo la loro crescita personale e spirituale, attraverso la Santa Messa e le attività pastorali – lo stesso don José, la sera, dopo aver passato la giornata alla scrivania fra bilanci, preventivi e rendicontazioni, prende l’automobile e va a fare animazione tra i giovani venezuelani!

Il progetto: obiettivo e richiesta​

Casa Don Bosco non è però solo un luogo in cui mangiare e dormire in un ambiente familiare sicuro: il secondo passo dei Figli di Don Bosco è il coinvolgimento dei ragazzi in un progetto di vita focalizzato sul raggiungimento dell’indipendenza, attraverso l’inserimento lavorativo. Poiché i giovani venezuelani hanno abilità nel maneggiare le moto, nella loro manutenzione e riparazione, nel 2019 sono stati acquistati 10 motorini affinché gli ospiti di Casa Don Bosco che si trovavano nella fase avanzata del loro percorso potessero lavorare come corrieri. Alla luce dell’esito positivo, l’anno successivo ne sono stati acquistati ulteriori 10, ma lo scoppio della pandemia da covid-19, che in Perù è stata violentissima, ne ha quasi completamente inficiato il risultato, causando grande sconforto fra i ragazzi che non solo avevano acquisito sicurezza e dimestichezza con la realtà socio-lavorativa del Perù, ma avevano anche iniziato a inviare parte del denaro a casa, in Venezuela. Ora le attività di consegna stanno iniziando a ripartire, ma a rilento: la situazione continua ad essere drammatica, sia dal punto di vista occupazionale che sanitario.
I Figli di Don Bosco di Magdalena del Mar ci hanno chiesto aiuto per sostenere le spese vive della Casa: i giovani ospiti sono 46 e il denaro non basta mai, soprattutto dopo questo anno e mezzo di crisi mondiale. C’è bisogno di 200 € al giorno per garantire pranzo e cena a tutti; di 480 € al mese per la parcella dello psicoterapeuta che segue i ragazzi traumatizzati; di 1.000 € mensili per sostenere le utenze di acqua, internet, corrente elettrica… le spese sono tante e un contributo di 20, 50, 100 € può significare moltissimo per José, Carlos, Ramón… e per i salesiani di Magdalena del Mar che li accolgono in nome di Don Bosco! Grazie, per quanto potrai fare!

PAESE

Icona centro e sud america senza testo
PERÙ – MAGDALENA DEL MAR

AREA TEMATICA

Icona Sociale senza testo
Sociale

BENEFICIARI

46 GIOVANI

CODICE PROGETTO

24797
Codice Progetto 24797

RICEVI I NOSTRI MESSAGGI

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Nome(Obbligatorio)
Hidden
Consenso mail
Hidden
Consenso generico
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.