Madagascar - Fianarantsoa

In Madagascar le foreste si riducono di circa 200.000 ettari all’anno

Madagascar, Fianarantsoa, foreste


DOVE

Qui il patrimonio forestale si sta riducendo di anno in anno a causa di comportamenti spregiudicati. Uno di questi riguarda il fenomeno del feu de brousse, la maldestra usanza di bruciare le sterpaglie secche prima della stagione delle piogge per pulire il terreno: il fuoco si sviluppa incontrollato e brucia tutto. Il taglio indiscriminato di specie arboree protette che producono legni preziosi e il disboscamento selvaggio per ricavarne combustibile sono gli altri due fenomeni che stanno contribuendo a distruggere l’ecosistema dell’Isola Rossa.


LA REAZIONE SALESIANA A FIANARANTSOA

Bepi Miele, sacerdote salesiano di origini venete, è in Madagascar da quasi 37 anni. E conosce e ama questa realtà profondamente. Per questo ha messo a punto un’iniziativa volta a preservare l’ambiente e a coinvolgere, secondo il carisma salesiano, i giovani, in primis, e, secondo la sua vocazione missionaria, l’intera popolazione del territorio in cui vive e opera. Fianarantsoa, il luogo della sua missione, ospita segherie e piccole officine in cui vengono lavorate diverse tipologie di legname e lui, salesiano del fare, è partito proprio dal contesto locale per trovare una soluzione concreta.


IL PROGETTO: AZIONI E ATTIVITA'

“Con la macchina ‘bricchettatrice’ che chiediamo attraverso questa documentazione, gli scarti delle falegnamerie con cui siamo in contatto verranno compressi in tronchetti che saranno poi utilizzati come combustibile in sostituzione del carbone. Si tratta di cambiare una mentalità” scrive Don Bepi. “Il primo passo sarà quello di mettere i tronchetti a disposizione delle famiglie in modo che li conoscano e li utilizzino gratuitamente al posto del carbone. Quando la gente vedrà i vantaggi, si avvierà una sensibilizzazione all’acquisto - iniziativa che sarà una risorsa per i salari dei giovani che utilizzano la bricchettatrice e una fonte di autofinanziamento per le attività dell’oratorio.”


BENEFICIARI, BENEFICI E BUDGET

I beneficiari saranno: i giovani che troveranno un lavoro; le famiglie che avranno un combustibile più economico e più ecologico del carbone; la popolazione tutta che non sarà più esposta al gas nocivo che sprigiona il carbone e i 250 ragazzi della nostra mensa scolastica che sarà sostenuta dalla vendita del combustibile. Per l’acquisto del macchinario sono necessari 9.800 €: tu, con un’offerta di 10, 20, 50 € puoi contribuire cambiare una mentalità!

Codice progetto: 23143

Tags: progetto del mese


Missioni Don Bosco Valdocco Onlus

Via Maria Ausiliatrice, 32
10152 - Torino
Italia

Contattaci

Tel. +39 011-3990101
Fax. +39 011-3990195
Email info@missionidonbosco.org
Cod. Fiscale: 97792970010

Orari di apertura

Lunedì - Giovedì
09.00-12.30
14.30-16.30

Venerdì
09.00-14.00