Mamma congolese rifugiata in Etiopia

Una scuola per le mamme e un asilo per i loro bimbi

Mamma congolese rifugiata in Etiopia

Una scuola per le mamme e un asilo per i loro bimbi

Icona Africa senza testo
Africa e Medio Oriente
Icona Educazione e Formazione senza testo
Educazione e Formazione

La presenza salesiana nei campi profughi e al condizione femminile

L’Etiopia ospita un totale di 808.530 rifugiati e richiedenti asilo. La maggior parte vive in 24 campi profughi che dipendo­no in gran parte dall’assistenza umanitaria. La poverissima regione di Gambella, si­tuata nel sud-ovest del Paese, ospita la più grande comunità di rifugiati in Etio­pia. I salesiani, come sempre, sono in pri­ma linea per aiutare i più vulnerabili, e sono presenti anche qui, al loro fianco, al fianco di chi ha lasciato il proprio Paese per vivere in pace, ma si è ritrovato a vivere in condi­zioni umanitarie spaventose.
I campi profughi di Jewi e Nguenyyiel sono due dei più grandi del distretto di Gambella e ospitano rispettivamente circa 58.460 e 82.750 rifugiati: si tratta di perso­ne tendenzialmente sud-sudanesi, estre­mamente svantaggiate, traumatizzate, con limitati mezzi culturali e di sussistenza che le portano a mettere in atto meccanismi ne­gativi di dipendenza dagli aiuti. L’istruzione di base rappresenta la sfida più importante in entrambi i campi pro­fughi, là dove il tasso di alfabetizzazione all’interno della comunità sud-sudanese è del 35% per i maschi e del 19% per le don­ne. Loro, in particolare, hanno poche op­portunità di sussistenza; le loro possibilità di guadagno sono spesso limitate allo sfrut­tamento del lavoro informale, mentre sono anche responsabili di quello domestico che non è retribuito. Questo terribile contesto socio-economico aumenta il rischio che le donne rifugiate possano finire col prostituir­si per sostenere se stesse e le loro famiglie.

Il progetto: attività e budget

Per le donne, e per i loro figli, spesso piccolissimi, i salesiani hanno messo a punto un progetto di al­fabetizzazione estremamente articolato, con il supporto di VIS – Volontariato Internazionale per lo Sviluppo. L’iniziativa prevede, innanzitutto, la formazione di 40 insegnanti appartenenti alle comunità dei campi profughi (20 per insediamento): ne saranno successivamente selezionati 9 che avranno il compito di alfabetizzare 125 per­sone a Nguenyyiel e 100 a Jewi all’interno di un programma della durata complessiva di 6 mesi. A questa importante iniziativa se ne aggiunge una seconda, altrettanto fonda­mentale: durante questo periodo i bambini delle donne coinvolte saranno accolti in uno spazio di assistenza diurna. 75 bimbi di Nguenyyiel e 60 di Jewi, tutti dagli 0 ai 4 anni, verranno accolti in 2 diversi asili nido in cui saranno coinvolti in diverse atti­vità sotto la supervisione di 4 maestre, che provvederanno inoltre alla somministrazio­ne di una merenda bilanciata volta a con­trastare gli effetti della malnutrizione da cui molti bimbi dei campi profughi sono afflitti e composta da biscotti energetici, latte in polvere, frutta, burro di arachidi e succhi ricchi di vitamine. Le mamme saranno libere di frequentare i corsi di alfabetizzazione sapendo che i loro bimbi sono al sicuro, in un contesto accogliente e dedicato, e messe nelle con­dizioni di iniziare a costruire un futuro di­gnitoso per sé e per i loro figli.  Lo stipendio di ciascuna maestra (inse­gnante per adulti e educatrice per l’infan­zia) ammonta a 25 € al mese; un kit di­dattico per ogni mamma (che comprende penne, libro e quaderno) costa 10 €, men­tre con 22 € si garantisce la merenda ad uno dei 135 bimbi per i 6 mesi di durata del programma.
Sostieni mamme e piccini, se puoi aiutali ad affrontare con più strumenti una vita fat­ta di privazione e fatica! Grazie!

PAESE

Icona Africa senza testo
ETIOPIA – GAMBELLA

AREA TEMATICA

Icona Educazione e Formazione senza testo
Educazione e Formazione

BENEFICIARI

225 MAMME E 135 BAMBINI

CODICE PROGETTO

26093
Codice Progetto 26093
Having Computer issues?

Get Free Diagnostic and Estimate From Computer Specialist!

RICEVI I NOSTRI MESSAGGI

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Nome(Obbligatorio)
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.