Una ragazza a scuola in Congo

Imparare a leggere e scrivere per pensare al futuro

Una ragazza a scuola in Congo

Imparare a leggere e scrivere per pensare al futuro

Icona Africa senza testo
Africa e Medio Oriente
Icona Educazione e Formazione senza testo
Educazione e Formazione

Un sistema educativo che esclude le ragazze fragili

Siamo a Masina, nella cintura di Kinshasa, la capitale. Qui, un’area di 10 km, accoglie più di 4.000.000 di abitanti con circa 2.200.000 bambini e giovani. Si stima che il numero dei giovani tra i 6 ei 13 anni sia di circa 350.000 e che, tra questi, 193.000 non vadano a scuola. La situazione nella RDC è ancora più drammatica fra le bambine e le ragazze: il tasso di analfabetismo è quattro volte più alto tra le donne che tra gli uomini e da sole rappresentano l’80% degli analfabeti. L’alfabetizzazione femminile nella RDC è una priorità per i salesiani, a causa del suo impatto positivo a livello famigliare e sociale: ha importanti ripercussioni sull’educazione dei bambini, in particolare delle ragazze, e apre le porte all’educazione sanitaria, offrendo alle donne una maggiore conoscenza della salute e della pianificazione familiare, con particolare attenzione alle epidemie, tra cui Covid-19 e HIV/AIDS. L’alfabetizzazione femminile è anche un vettore di emancipazione in una cultura in cui la disuguaglianza di genere è pervasiva e stimola, qui dove una grandissima parte delle famiglie più povere è monogenitoriale, una maggiore partecipazione delle donne alla vita economica, sociale e politica.

Il progetto: obiettivi, beneficiarie, budget

È per loro, per le ragazze escluse dal sistema educativo, nate in un contesto di miseria profonda, che i salesiani di Masina hanno messo un punto un’iniziativa mirata e ci hanno presentato un progetto di alfabetizzazione che vuole coinvolgere circa 500 ragazze all’anno. Si tratta di giovani, giovanissime donne ormai fuori dai circuiti scolastici, che i Figli di Don Bosco vogliono dotare di strumenti che avranno un’influenza positiva non solo sulle loro vite, ma anche su quelle dei figli. I nostri missionari hanno pertanto intenzione di organizzare 4 corsi scolastici all’anno, della durata di 10 settimane, attraverso i quali 124 ragazze per ciclo (110 adolescenti fra i 15 e 18 anni e 14 ragazze madri dai 18 ai 20 anni) impareranno i rudimenti della lettura, della scrittura e del calcolo. Al termine, verranno sottoposte a dei test di accertamento. Un progetto rivolto a ragazze che avranno l’opportunità di approcciarsi alla vita e al futuro dei loro figli con più coscienza di sé e del mondo che le circonda.
Padre Ghislaine ha calcolato che le spese totali di frequenza di ciascuna ragazza ammonteranno a 18 € – ci ha chiesto di sostenere il progetto con 9.000 €: tu, con un contributo di 18 € puoi aiutare una ragazza fragile ad imparare a leggere, scrivere e fare di calcolo; con 90, ne aiuti 5; con 180, aiuti 10 di loro a godere di quel diritto allo studio che lì, fra difficoltà sociali ed economiche, non è garantito, soprattutto alle bambine e alle ragazze più povere.
Aiuta le ragazze di Masina, aiuta i Figli di Don Bosco in Repubblica Democratica del Congo! Grazie, a nome di tutti loro!

PAESE

Icona Africa senza testo
REP. DEM. DEL CONGO – MASINA

AREA TEMATICA

Icona Educazione e Formazione senza testo
Educazione e Formazione

BENEFICIARI

496 RAGAZZE DAI 15 AI 20 ANNI

CODICE PROGETTO

26353
Codice Progetto 26353

RICEVI I NOSTRI MESSAGGI

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Nome(Obbligatorio)
Hidden
Consenso mail
Hidden
Consenso generico
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.