donaora
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su instagram

India, Tamil Nadu - Chennai

icona progetto realizzato

Un progetto per promuovere la dignità

 ragazzi indiani nella stireria

Un’economia in forte espansione

L’India sta vivendo ormai da tempo un momento di grande espansione economica e il Tamil Nadu è uno dei principali attori del cambiamento in atto. La new-economy, quella legata al settore informatico, ha raddoppiato le esportazioni negli ultimi sette anni, grazie ad una strategia vincente messa a punto dal Governo, mentre il settore produttivo ha avuto un enorme incremento grazie ai nuovi insediamenti industriali di multinazionali di fama mondiale che hanno scelto il Tamil Nadu come sede di una grande quantità di stabilimenti.

Il SIGA e il Bosco Illam – la scuola grafica e il pensionato

Il SIGA (Salesian Institute of Graphic Arts) di Chennai, la capitale dello stato indiano del Tamil Nadu, è stato fondato 66 anni fa e da allora ha formato migliaia di ragazzi vulnerabili provenienti da tutto lo stato. Ad oggi sono 400 gli studenti che seguono i diversi corsi offerti. Nel 1971 è stato inaugurato un ostello, il Bosco Illam,  che ospita 180 studenti dell’Istituto: alcuni sono orfani, altri sono nati in contesti di grande povertà e provengono da zone rurali povere e isolate. La struttura offre non solo vitto e alloggio, ma anche abiti e beni di prima necessità a tutti gli utenti. L’ostello è non solo un luogo in cui mangiare e dormire, ma anche il fulcro della vita sociale e spirituale degli ospiti: qui i ragazzi praticano sport e attività di vario genere, qui vivono in comunità, condividendo momenti di gioia e acquisendo, dopo un’infanzia di privazioni e difficoltà, fiducia in se stessi e speranza nel futuro

Il progetto: necessità e obiettivi

Tutti gli ospiti del Bosco Illam Hostel, provenendo da famiglie molto povere, hanno un guardaroba molto limitato, che nella maggior parte dei casi è fornito dai salesiani. I ragazzi lavorano tutti i giorni con presse da stampa e plotter, utilizzando colori acrilici e solventi che sporcano gli abiti e rendono necessario il bucato quotidiano: sono gli stessi salesiani a spingerli ad essere sempre puliti e in ordine, perché avere un aspetto dignitoso è fondamentale per l’autostima di ognuno di noi. Attualmente il lavaggio, l’asciugatura e la stiratura dei vestiti avvengono in modo a dir poco rudimentale: gli abiti vengono sciacquati approssimativamente in bagni che hanno un’altra funzione e che a fine giornata sono sporchi, e vengono poi adagiati sul pavimento del cortile, fra polvere e sudiciume, perché si asciughino. Per quanto riguarda la stiratura, adesso è quasi impossibile, perché ci sono solo 2 assi con altrettanti ferri per 180 ragazzi.
C’è quindi bisogno di allestire degli stendibiancheria fissi e di costruire una tettoia che li protegga dalle intemperie durante la stagione delle piogge e di acquistare degli assi da stiro completi di ferro.

Costi

Per l’acquisto e l’installazione di ciascuno stendibiancheria servono 60 €, per ogni asse e ferro da stiro c’è bisogno di 75 €,  per la costruzione di una  tettoia resistente ai monsoni del Tamil Nadu, che proteggano i ragazzi mentre lavano, stendono e stirino e consenta loro di occuparsi della propria biancheria in modo dignitoso servono 10.500 €. Tu, con un’offerta di 15, 30, 50 € puoi fare tanto per la dignità dei ragazzi del Bosco Illam!

Codice progetto 22556


Missioni Don Bosco Valdocco Onlus

Via Maria Ausiliatrice, 32
10152 - Torino
Italia

Contattaci

Tel. +39 011-3990101
Fax. +39 011-3990195
Email info@missionidonbosco.org
Cod. Fiscale: 97792970010

Orari di apertura

Lunedì - Giovedì
09.00-12.30
14.30-16.30

Venerdì
09.00-14.00