CHI SIAMO

Missioni Don Bosco nasce nel 1991 a Torino con l’obiettivo di accompagnare i missionari di Don Bosco che in 134 Paesi portano istruzione e formazione professionale ai giovani in difficoltà. Seguendo le orme di San Giovanni Bosco, i missionari salesiani dedicano la loro vita alle persone svantaggiate, vivendo a stretto contatto con le fasce più povere ed emarginate della popolazione. 

Da 30 anni il nostro obiettivo è portare sviluppo nei Paesi del Sud del mondo, gestiamo interventi emergenziali in caso di calamità naturali, carestie, guerre, realizziamo pozzi nelle zone più aride, aiutiamo rifugiati e migranti, costruiamo e gestiamo case di prima accoglienza per ragazzi di strada, ospedali e ambulatori. Vogliamo aiutare i minori svantaggiati per permettoro loro di diventare soggetti attivi nello sviluppo sociale del proprio Paese, nella piena convinzione che i giovani sono il futuro del mondo. Costruiamo scuole di ogni ordine e grado, centri di formazione professionale, sosteniamo decine di oratori nel mondo, promuoviamo borse di studio per l’istruzione di giovani bisognosi e borse lavoro per consentire loro di imparare un mestiere.

Mi presento, sono padre Daniel Antúnez, salesiano argentino nato a Buenos Aires, presidente di Missioni Don Bosco. Ho trascorso diciotto anni come pastore in Patagonia, alla fin del mundo, come ci ha insegnato a considerare quella terra Papa Francesco. Ora sono qui, a Valdocco, a Torino, dove tutto è incominciato.

San Giovanni Bosco, la nostra storia

Tutto nasce il 1846 quando Don Giovanni Bosco apre il primo oratorio nel rione Valdocco di Torino per accogliere gli orfani che vivevano per strada. Organizza laboratori e insegna loro un lavoro. Insieme a sacerdoti e laici lavora per poter dare rifugio a più ragazzi possibili. Nel 1859 fonda la Congregazione Salesiana, dedita al servizio dei giovani, specialmente i più poveri e con una straordinaria vocazione missionaria. Lo spirito missionario si concretizza l’11 novembre 1875, quando Don Bosco, dalla Basilica di Maria Ausiliatrice benedice la prima partenza missionaria: i primi Figli di Don Bosco partono per la Patagonia. Da quel giorno ogni anno nuovi partenti lasciano la Casa Madre per raggiungere i luoghi più poveri del mondo.

Ancora oggi l’azione dei missionari si ispira al carisma e al Sistema Preventivo di Don Bosco, metodo educativo incentrato sulla formazione integrale del giovane attraverso l’educazione, l’istruzione e la formazione professionale e si basa su tre concetti chiave: ragione, religione ed amorevolezza

I valori che guidano le le nostre scelte

Noi di Missioni Don Bosco abbiamo il delicato compito di portare avanti il sogno del nostro fondatore per stare al fianco ai giovani che, a causa della povertà economica, sociale e culturale non hanno la possibilità di costruirsi un futuro. Ci occupiamo dei ragazzi a rischio nelle missioni di tutto il mondo e lo facciamo con costanza e serietà, seguendo cinque valori.

Attenzione alla persona

Ogni bambino, ogni bambina, ogni giovane che riceve il nostro sostegno è una persona con diversi bisogni e necessità. Attraverso l’impegno e la dedizione dei nostri missionari l’obiettivo principale è affiancare ciascuno nel suo percorso di crescita.

Sviluppo

Porre la giusta attenzione alle comunità più emarginate nei Paesi in cui continuano a persistere sacche di forte povertà ha lo scopo di restituire loro la massima autonomia possibile: per un futuro di sviluppo e nuove opportunità.

Rispetto

Ciò che facciamo ha delle conseguenze importanti sulla vita di molte persone. Ci approcciamo a loro, alle loro storie e condividiamo i loro sogni mettendoci in ascolto e costruendo insieme a loro l’avvenire che desiderano.

Coraggio

Facciamo nostro il valore che accompagna l’impegno dei missionari in compiti spesso delicati, anche a rischio della loro stessa vita. Vogliamo far crescere con coraggio la nostra realtà perché sono ancora troppi i bambini e le ragazze che bussano alla porta delle nostre case.

Trasparenza

I nostri principi etici determinano la nostra cultura, sono alla base della nostra reputazione e sono conosciuti e condivisi da tutti noi di Missioni Don Bosco. L’onestà è la base delle nostre azioni, per ambire a costruire un mondo migliore.

Missioni Don Bosco Family

FIONA MAY

Campionessa mondiale di salto in lungo, Fiona May dal 2019 accompagna Missioni Don Bosco prestando la sua voce per far luce sui temi dei diritti dell’infanzia e della promozione femminile, in particolare quello delle madri bambine, realtà molto diffusa in Africa. Un continente che ha potuto visitare recandosi nella missione salesiana di Mekanissa, la periferia più povera della capitale etiope, Casa che accoglie più di 400 bambini di strada.

Having Computer issues?

Get Free Diagnostic and Estimate From Computer Specialist!

RICEVI I NOSTRI MESSAGGI

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Nome(Obbligatorio)
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.